Green Public Procurement - GPP

l Green Public Procurement (GPP) è un approccio in base al quale una Pubblica Amministrazione tiene conto di criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto di prodotti e servizi.

Attuare una strategia di GPP significa, quindi, prediligere l’acquisto di quei prodotti e servizi che hanno un ridotto impatto sull’ambiente in tutto il loro ciclo di vita, rispetto ad altri prodotti e servizi utilizzati allo stesso scopo. La Pubblica Amministrazione, nel suo duplice ruolo di “cliente” e di “consumatore”, può, inoltre, avere una forte capacità di “orientamento del mercato”.
Il GPP si configura, quindi, come un valido strumento per favorire la crescita di un "mercato verde", proprio attraverso l'inserimento di criteri di preferibilità ambientale nelle procedure di acquisto della Pubblica Amministrazione.

Il ricorso allo strumento GPP viene caldeggiato da tempo dall'Unione Europea che ne parla diffusamente già nel "Libro Verde sulla politica integrata dei prodotti".

In Italia è stato adottato il “Piano d'azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione” (PAN GPP).

Il PAN GPP definisce gli obiettivi nazionali, identifica le categorie di beni e servizi per i quali definire i criteri ambientali minimi (CAM) e fornisce linee di indirizzo per gli Enti Pubblici per promuovere l’adozione del GPP

Inoltre, la legge 221/2015 “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, approvato il 4 novembre 2015, dedica l’intero Capo IV alle disposizioni relative al Green Public Procurement; in particolare, è fatto obbligo per le pubbliche amministrazioni l’inserimento, nella documentazione di gara pertinente, almeno delle specifiche tecniche e delle clausole contrattuali contenute nei decreti che definiscono i criteri ambientali minimi relativi alle diverse categorie di forniture e affidamenti.

Infine, è stato approvato il nuovo codice appalti con decreto legislativo n. 50 del 18 aprile 2016. Con questo decreto viene data attuazione alle Direttive 23, 24 e 25 del 2014 in materia di aggiudicazione dei contratti di concessione, appalti pubblici e procedure d'appalto.

Sezione in fase di implementazione (19 luglio 2019)


Link utili:

GPP europeo:

http://ec.europa.eu/environment/gpp/index_en.htm

 

Ministero Ambiente:

http://www.minambiente.it/pagina/gpp-acquisti-verdi