Prodotti cosmetici da sciacquare

Il gruppo di prodotti EU Ecolabel  Prodotti cosmetici da sciacquare (già saponi, shampoo e balsamo per capelli) soddisfano criteri che garantiscono:

  • Impatti ridotti del consumo di risorse
  • Uso limitato di sostanze pericolose
  • Soddisfazione delle prestazioni e test di qualità
  • I prodotti per i bambini non contengono fragranze
  • Niente microplastiche, EDTA, triclosan, parabeni o formaldeide
  • Impatto ambientale ridotto sulle acque
  • Imballaggio ridotto: riciclo più facile e meno rifiuti

Per  maggiori informazioni  su come si ottenere il marchio-- clicca qui

Per ulteriori informazioni su questo gruppo di prodotto consulta la seguente documentazione tecnica

DECISIONE ECOLABEL UE PER PRODOTTI COSMETICI DA SCIACQUARE

Decisione della Commissione 2014/893/CE del 9 dicembre 2014 che stabilisce i criteri ecologici per l'assegnazione del marchio di qualità ecologica dell'Unione europea (Ecolabel UE) ai prodotti cosmetici da sciacquare- clicca qui

Rettifica della decisione 2014/893/UE della Commissione, del 9 dicembre 2014, che stabilisce i criteri ecologici per l'assegnazione del marchio di qualità ecologica dell'Unione europea (Ecolabel UE) ai prodotti cosmetici da sciacquare-clicca qui

NOTA: La Decisione 2014/893/CE è valida fino al 31dicembre 2021

MANUALE TECNICO ECOLABEL UE rilasciato dalla Commissione EU –

disponibile solo in lingua inglese -clicca qui

FOGLIO DI CALCOLO

Foglio di calcolo per Prodotti cosmetici da sciacquare-clicca qui

 

REVISIONE CRITERI PRODOTTI COSMETICI DA SCIACQUARE

Il primo AHWG (Ad-hoc Working Group) per la revisione dei criteri si svolgerà a ottobre 2019 a Siviglia.

Per maggiori informazioni:

http://susproc.jrc.ec.europa.eu/Rinseoff_cosmetic_products/index.html

FAQ specifiche per Cosmetici da sciacquare

UTILIZZO OLIO DI PALMA

DOMANDA: se un tensioattivo, la cui catena alchilica è palesemente derivante da tali olii, è da considerarsi come un derivato dall'olio di palma o palmisto. In tal caso è sufficiente farsi mandare dal fornitore una dichiarazione relativa alla sua appartenenza all'RSPO ed un eventuale rimando al sistema book and claim da esso adottato? E' sufficiente che il tensioattivo da utilizzarsi nei prodotti da registrare rientri nella DID list, o nei suoi criteri per l'assimilazione?

RISPOSTA: Se l’olio di palma contenuto nella materia prima è certificato ed è quindi già in una catena di approvvigionamento che segue il regime di Mass Balance o Segregated Chain, occorre una dichiarazione del fornitore con il suo codice di appartenenza all’RSPO e le fatture (se già acquistato) in cui sia chiaro che il tensioattivo è MB o SC, viceversa, se non ancora acquistato, una dichiarazione di impegno all’invio delle fatture al termine dell’anno solare di inizio produzione. In questa situazione, il richiedente non deve associarsi RSPO. Nel caso in cui invece il tensioattivo contenga olio di palma non certificato, si deve utilizzare il sistema di compensazione Book & Claim e il richiedente deve quindi diventare membro RSPO per poter “comprare” i crediti e riscattarli nell’anno di produzione.

DOMANDA: Noi al momento produciamo solo fluidi da palma non certificata, ma i nostri fornitori hanno a disposizione palma RSPO. È sufficiente per noi iniziare ad acquistare palma certificata per produrre i fluidi Ecolabel oppure anche la nostra azienda dev’essere certificata RSPO?

RISPOSTA:

  • Accettiamo la certificazione RSPO dei fornitori;
  • Come per la detergenza, accettiamo la certificazione RSPO dei fornitori;